Il mio terapeuta sta sempre zitto! Una psicoterapia prevede l’astinenza dalla partecipazione?

Il mio terapeuta sta sempre zitto!

Di seguito un estratto dell’articolo Pubblicato sulla rivista gratuita l’Anima fa arte

“Similmente il paziente giunge in terapia e sente una estraneità al linguaggio, alla prosodia, ai tempi, alla mimica, all’ambiente. Gradualmente questi elementi gli diverranno familiari e la coppia terapeutica, come in macchina, si troverà a cantare attraverso sogni e parole, attraverso un lessico di coppia che gli appartiene. In questo senso i sogni cambiano col terapeuta oltre che col paziente…”

Estratto dell’articolo:
Sull’Astinenza in psicoterapia: schermarsi o proiettare? Quale è la tecnica in terapia?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento